Me.dea

Ragione e Furore

“Chiacchiere, lamenti, perché vi spargo senza scopo?
Non mi scaglierò contro i miei nemici, io?
Gli strapperò le torce dalle mani, e dal cielo la luce.
Il padre della mia gente, il Sole, guarda tutto questo,
e si fa guardare, e percorre, seduto sul suo carro,
il suo cammino di sempre nel cielo sereno?
Perché non ritorna verso oriente?
Perché non respinge indietro il giorno?
Padre, fa che io voli nel cielo sul tuo carro affidami le redini,
padre, lascia che guidi io,
con briglie fiammeggianti, i tuoi cavalli di fuoco.”

4 pensieri su “Me.dea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...